Missionari della Via

Missionari della Via

venerdì 28 marzo 2014

La nostra missione: testimonianza ...

C’è un canto che fa: "dietro i volti sconosciuti della gente che mi sfiora quante vite quante attese di felicità’’. 
Eh si, ogni giorno incontriamo per la strada molti volti, molte vite, molti cuori che chissà dove sono diretti, chissà cosa desiderano, cosa pensano. Forse al lavoro, alla famiglia, alla scuola.  Tutti  cuori però che attendono la felicità. Gesù camminava per le strade annunciando il regno di Dio, e chissà quanti lo hanno guardato, hanno sentito la sua voce, l’hanno sfiorato, ma non si sono fermati.Tutti  però ne avevano bisogno. Tutti avevano bisogno di Dio e tutti hanno bisogno della felicità.
Giovanni Paolo diceva: "E’ Gesù che cercate quando sognate la felicità".
Spesso dagli incontri , ho notato come l’uomo riponga la base della sua felicità nel futuro: un lavoro da attendere, un progetto da far decollare, una guarigione da aspettare, un sogno da realizzare. E si perda così le gioie e i doni dell’oggi, del presente!
Vive proiettato in un futuro ipotetico, con un adesso frettoloso e ansioso. 
Pensa: ‘’sarò felice quando … avrò, farò realizzerò,vedrò’’ chissà cosa! Gesù è per questo che oggi cammina ancora per le strade. E’ per questo che invia i suoi, che manda anche noi per rispondere a quel ‘’farò, avrò, sarò’’ con IO SONO QUI’,
"Il regno di Dio è in mezzo a voi."
Si perché il domani non ti appartiene, hai solo l’oggi. E quella felicità che cerchi, tra le amicizie storte, le relazioni basse, le uscite vuote le vetrine false ti viene incontro per la strada con una stretta di mano, un sorriso, il messaggio di Gesù…il Vangelo! Ed è un attimo di paradiso. 
Il messaggio di Dio è sconvolgente, la sua proposta è provocante:
cosa stai cercando?
sarai felice, quando?
e se la felicità ti venisse incontro?
prima che si realizzasse quel tuo sogno?
se si presentasse a te in persona, e ti dicesse: ‘’Getta le reti sulla mia parola’’ tu cosa faresti? della felicità ti fideresti?
Annunciare Cristo è troppo importante, è liberare un uomo da ogni prigione. 
Evangelizzare è il respiro della nostra missione.

Sorella Claudia mdv

sabato 22 marzo 2014

A teatro per evangelizzare ...ultima tappa!

Siamo stati accolti a Falerna per ripresentare lo spettacolo di evangelizzazione: "E' una questione di libertà!"


 


 




giovedì 6 marzo 2014

I nostri cari fratelli ...

"Quando noi torciamo un capello a un nostro fratello, Dio si costituisce parte civile, parte lesa. Sempre". (Don Tonino Bello)

Mettiamoci anche noi dalla parte degli ultimi .... partiamo dagli ULTIMI e partiremo da DIO!!!



Ritiro e missione con i ragazzi della comunità Campania-Calabria!

Per questo oggi vi dico con forza: "metti Cristo" nella tua vita e troverai un amico di cui fidarti sempre; “metti Cristo” e vedrai crescere le ali della speranza per percorrere con gioia la via del futuro; “metti Cristo” e la tua vita sarà piena del suo amore, sarà una vita feconda. Oggi, vorrei che tutti ci chiedessimo con sincerità: in chi riponiamo la nostra fiducia? In noi stessi, nelle cose, o in Gesù? Noi siamo tentati di metterci al centro, di credere che siamo solo noi a costruire la nostra vita o che essa sia resa felice dal possedere, dai soldi, dal potere. Ma non è così! Certo l’avere, il denaro, il potere possono dare un momento di ebbrezza, l’illusione di essere felici, ma, alla fine, sono essi che ci possiedono e ci spingono ad avere sempre di più, a non essere mai sazi. “Metti Cristo” nella tua vita, riponi in Lui la tua fiducia e non sarai mai deluso! Vedete cari amici, la fede compie nella nostra vita una rivoluzione che potremmo chiamare copernicana, perché ci toglie dal centro e lo ridona a Dio; la fede ci immerge nel suo amore che ci dà sicurezza, forza, speranza. (Papa Francesco festa di accoglienza dei giovani della GMG)