Missionari della Via

Missionari della Via

giovedì 22 dicembre 2016

Cerimonia rinnovo dei voti!

Ecco un momento importante per tutta la comunità e soprattutto una testimonianza forte che riguarda il percorso di vita della nostra suor Stella che ha rinnovato i voti in previsione dei voti perpetui dell'anno prossimo! Una testimonianza forte vissuta all'insegna di un anno di ricco di novità per la sua vita e per tutta la comunità segnata da una grande sofferenza ma accompagnata  da una certezza: Dio si è mostrato a noi profondamente...ha accompagnato spalla a spalla le nostre attese, le nostre sofferenze e le nostre gioie! Ecco Gesù non è un talismano risolvi problemi, ma suor Stella ci ha testimoniato che Gesù è presente alle nostre attese, lei ci ha detto parlando del suo percorso e del come ha vissuto quest'anno: "io è Lui lo sappiamo", cioè Dio non è il lontanissimo, ma il presentissimo che si rivolge a noi...a tutti!














venerdì 2 dicembre 2016

Sette gradini verso il cielo

Eccoci alla prima tappa della catechesi di primo annuncio che l'intera comunità anima a Sant'Antonio (Lamezia Terme) collaborando insieme ai padri cappuccini della parrocchia! P. Umile tiene la catechesi di primo annuncio ogni ultimo venerdì del mese ... Vi aspettiamo con gioia!







lunedì 21 novembre 2016

Catechesi di p. Umile a Lamezia!

Evangelizzazione per invitare alle catechesi di primo annuncio di p.Umile a Sant'Antonio Lamezia Terme che inizieranno il 25 Novembre alle 21:00!


martedì 18 ottobre 2016

Fraternità a Prunella... d'estate....

Essere una famiglia di famiglie è ciò che cerchiamo di coltivare nella comunità... anche organizzando momenti di familiarità comunitaria, nei quali viviamo insieme alcuni giorni di preghiera e fraternità!





A piedi fino alla porta santa ...

Cortile della Chiesa di Santa Chiara, appuntamento per il pellegrinaggio verso la Cattedrale di Lamezia Terme per varcare insieme la Porta Santa in occasione del Giubileo Straordinario della Misericordia indetto da Papa Francesco. Distanza 6500 mt! E’ una mattinata calda e soleggiata, temperatura ottima! Tutti “armati” di scarpe comode, bottiglietta d’acqua e panino nel sacco, ci ritroviamo con fra Umile e Suor Chiara per la partenza. Siamo in 15 e sono con noi anche alcuni ragazzi immigrati del campo di accoglienza! Commenti prima della partenza: “No… io non posso riuscirci, a metà percorso mi faccio venire a prendere”.“Mi hanno detto che oggi farà caldissimo, penso che svenirò”. “I miei figli mi prendono in giro… Aspettano la telefonata per venire a portarmi al pronto soccorso al primo kilometro!!!”. Nonostante tutto, facciamo la preghiera tutti insieme e alle 7:45 inizia il cammino, pieni di tanta buona volontà. Musica, canti e tanta gioia… ci mettiamo in strada nella curiosità delle persone che si affacciano ai balconi o passano con la macchina. A loro distribuiamo sorrisi e “pace e bene”! Intanto altri fratelli della comunità ci vengono incontro, la “fila indiana” aumenta e recitiamo il Santo Rosario e passo dopo passo procediamo. Dopo la preghiera raccolgo alcuni commenti: “Che strano sono a metà percorso e non sono stanca… e come se qualcuno da dietro mi spingesse aiutandomi a camminare!”. “Non solo sto al passo con gli altri, ma al microfono camminando sono riuscita pure a recitare una decina!”. Poi facciamo sola una piccola sosta e prima dell’ora prevista siamo già in città, quasi alla meta. Sudati, coloriti in faccia, tutti felici e soddisfatti ci dissetiamo e siamo pronti ad entrare nella Cattedrale. Emozionante… la nostra famiglia comunitaria con due delle nostra guide in un clima di profondo raccoglimento varca la porta per ricevere l’indulgenza, cioè la remissione della pena temporale dovuta ai nostri peccati da applicare per noi stessi o ai defunti come suffragio. Secondo le intenzioni del Santo Padre recitiamo al preghiera, la meditiamo, ci prendiamo il tempo necessario per ognuno per riflettere sulla straordinarietà di questo Giubileo e sulla immensa Misericordia di Dio! Fatto ciò… accompagnati dalla Chitarra di Suor Chiara, in gioiosa atmosfera cantiamo e animiamo la preghiera e ci prepariamo al ritorno per la Santa Messa che fra Umile celebrerà…. Quale modo più bello per completare il nostro pellegrinaggio. E infine passato mezzogiorno manca solo una cosa… il pranzo” Per chiudere questa bellissima esperienza comunitaria (Antonietta M.).




Ritorno ;-)

I laici che accolgono i missionari al loro arrivo....

I Missionari a Roma...

Quest'anno offriamo al Signore la nostra permanenza a Roma! Ringraziamo di cuore i vescovi, i sacerdoti e tutti i laici di Roma che sono nostri compagni di viaggio! Un abbraccio di cuore da Roma.






Lavori in corso...

Noi missionari ringraziamo di cuore tutti i laici e i volontari della comunità che hanno collaborato a realizzare i lavori anche mentre noi eravamo fuori sede, lavorando giorno e notte, con quello che avevamo. Con i resti della pittura usata per la Chiesa è stato pitturato il salone; il muretto esterno è stato cementato e abbellito; siamo riusciti a riparare il vecchio container dove vivevano i fratelli che ormai era fuori uso (alcune pareti erano marce per l’acqua e il tetto interno non era più agibile): è stato rivestito in legno all'interno, realizzando un luogo povero, essenziale, accogliente e soprattutto vivibile. Inoltre per l’abitazione dei fratelli è stata costruita una casa di legno grazie al lavoro dei volontari e pian piano stiamo preparando la costruzione della cappellina di pietra, con le pietre ricevute in donazione da una cava! Ringraziamo il Signore per averci chiamato a vivere la povertà ed avere bisogno sempre di Lui, e per averci dato il dono di poter costruire una comunità che si perdona e cresce nell'amore fraterno! Ringraziamo in anticipo tutti coloro che ci aiuteranno per finire i lavori... Dio vi benedica!